PHD al Forum della Comunicazione: l’evoluzione della misurazione

In occasione del Forum della Comunicazione 2013, abbiamo pensato di raccontare l’approccio di PHD al nuova paradigma della misurazione.

Terremo pertanto un workshop in Piazza Affari, al Palazzo Mezzanotte, giovedì 11 Aprile alle 12.30, proprio per raccontare il nostro punto di vista sull’evoluzione delle metriche di valutazione della comunicazione integrata.

Perché? Ho provato a raccontarlo nell’editoriale pubblicato sull’House organ del gruppo (lo distribuiremo anche durante l’evento) e che pubblico qui di seguito.

La velocità del cambiamento, la crisi che ci attanaglia e la ricerca spasmodica di efficienza ci impongono – molto spesso – l’applicazione di prassi consolidate nell’approccio al lavoro appiattendo le prospettive e riducendo le possibilità di evoluzione dello stesso. In PHD abbiamo deciso di esplorare, analizzare e cogliere le opportunità che, nel campo della comunicazione di marketing, ci consentono di adottare tecnologie, strumenti e pratiche in grado di determinare una crescita esponenziale dei servizi che offriamo quotidianamente ai nostri partner.

Ciò implica, ad esempio, una costante attenzione all’evoluzione delle metriche di valutazione delle campagne di comunicazione nella consapevolezza che, se i nuovi media hanno comportato un cambiamento nella fruizione degli stessi da parte dei consum-attori, lo stesso deve potersi dire rispetto al modo in cui misuriamo e interpretiamo tale nuova paradigma.
Ecco, pertanto, che l’analisi di una fruizione multicanale e multidevice dei mezzi di comunicazione dà inizio, in PHD, alla sperimentazione di un approccio in grado di cogliere e semplificare la complessità del nuovo contesto in cui operiamo e di rendere l’integrazione tra i mezzi di comunicazione un semplice orpello lessicale che evapora di significato rispetto ad un’interpretazione continuativa e “channel agnostic” del comportamento del consumatore.


Dalle definizioni alla pratica. La creazione di un sistema di “web listening” in grado di aggregare le principali tecnologie di crawling in un dashboard personalizzabile sulla base delle più svariate esigenze, ci permette di evolvere il concetto di “target di comunicazione”. L’applicazione continuativa di strumenti di web analytics alla lettura delle campagne media ci consente di analizzare l’intero path to conversion e di ponderare l’impatto della comunicazione fuori e dentro la rete. L’utilizzo di Panel esclusivi di consumatori ci porta ad interpretare in tempo reale l’efficacia della videocomunicazione multicanale, nelle sue forme più innovative.
Nel corso del Workshop analizzeremo casi concreti ed esperimenti riusciti, offrendo una visione completa di ciò che per noi rappresenta una reale e concreta evoluzione nella costruzione della conoscenza delle dinamiche di mercato e del comportamento del consumatore.

L’obiettivo è duplice:
• raccontare come sia possibile costruire tale nuova conoscenza attingendo a forme eterogenee di dati, provenienti da fonti altrettanto disparate.
• come sia opportuno passare da una concezione di conoscenza come momento circostanziato e determinato nel tempo ad una logica di misurazione e comprensione continuativa dei dati di mercato.

Tutto ciò nella convinzione che questo nuovo approccio alla misurazione e le nuove metriche ad esso connesse, rendano possibile l’applicazione di politiche di marketing personalizzate, efficienti e in grado di generare reale valore per tutti gli attori della filiera.
Siamo solo all’inizio di questa sfida che abbiamo raccolto con la stessa passione di sempre.

Linkedin Post


Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*